Classi IV e V | Sussidiari delle Discipline


Il Nuovo Giramondo
GIUNTI

Sussidiario delle discipline.

Sfoglia l’anteprima del corso

UNO STRUMENTO A MISURA DI BAMBINO

Il progetto Nuovo Giramondo propone un percorso di apprendimento completo, finalizzato al raggiungimento dei traguardi di competenza previsti dalle Indicazioni Nazionali per il curricolo alla fine della classe quinta.
La pluralità dei sussidi cartacei e digitali permette all’insegnante di soddisfare le necessità di apprendimento di ogni bambino e di dare una risposta a richieste istituzionali in rapida evoluzione.

3 VOLUMI PER IMPARARE BENE
I sussidiari delle discipline sono caratterizzati da una grafica chiara e accattivante, che aiuta il bambino a orientarsi nel testo in modo semplice e intuitivo, affinché gli sia sempre chiaro a che punto del percorso didattico si trova e quale argomento viene trattato nella pagina.
La forte relazione tra il testo scritto e le immagini favorisce l’apprendimento.
Nei quaderni delle competenze in dotazione con il corso vengono proposte tantissime Attività per ogni disciplina, complementari al testo, che rendono la didattica completa e dinamica. L’atlante multidisciplinare, diviso in tre parti (Storia, Geografia e Scienze) propone sintesi e approfondimenti specifici su doppie pagine dal forte impatto visivo.

STRUMENTI PER RIPASSARE E METTERSI ALLA PROVA

La parte relativa al consolidamento e alla verifica delle competenze in Nuovo Giramondo è stata rinnovata e ampliata. A fianco alle mappe che chiudono ogni argomento è stata aggiunta una sintesi dei contenuti finalizzata facilitare il ripasso e la memorizzazione.
Oltre alle tradizionali verifiche vengono proposti per ogni disciplina diversi compiti di realtà con la finaltà di certificare le competenze.

Nel volume Verifiche e compiti di realtà vengono proposte:

  • verifiche di fine quadrimestre, su due livelli di difficoltà (Prove A facilitate, che servono a valutare se gli alunni hanno raggiunto gli obiettivi di base e Prove B);
  • compiti di realtà per tutte le classi e le discipline.

Vai al sito dell’editore >

NOVITÀ

Ma Perché
Fabbri Editori

Sussidiario delle discipline.
AUTORI Andrea Bertella e Annamaria Parravicini

Due linee guida attraversano tutto il testo: un percorso di costruzione delle mappe, a cura di Erickson, e i perché, gruppi di domande studiate per stimolare la curiosità del bambino.

Vai al sito dell’editore >

Il metodo delle mappe, attraverso delle attività mirate, passo passo, fa acquisire al bambino le competenze necessarie a completare la mappa finale dell’unità. Mappe che successivamente il bambino può elaborare, modificare, ampliare autonomamente attraverso il software specifico, iperMAPPE2, elaborato da Erickson e fornito gratuitamente completo di tutte le funzionalità.
Il percorso didattico è mirato allo sviluppo delle competenze chiave e disciplinari.

Uno per Tutti SUPER! 
DeA

Sussidiario delle discipline
AUTORE S. BARDI, S. RAIMONDI
CASA EDITRICE DE AGOSTINI

Il sussidiario “Uno per tutti Super!” soddisfa le esigenze dell’insegnante che si propone di attuare in classe percorsi attenti alle tematiche dell’inclusività. Il progetto, infatti, si avvale della certificazione del CeDisMa, Centro Studi e Ricerche sulla Disabilità e la Marginalità dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Vai al sito dell’editore >

La completezza dei contenuti è arricchita da strumenti integrativi e compensativi che hanno lo scopo di fornire a ciascun alunno l’occasione per imparare utilizzando approcci e modalità diversi:
– il segnariga è un valido aiuto per non “perdere il filo” nella pagina;
– le mappe a cura del CeDiSma, nelle pagine “Per tutti e per ciascuno”, sintetizzano i contenuti;
– le verifiche presentano esercizi rivolti all’accertamento delle competenze di base ed esercizi che richiamano conoscenze più approfondite;
– il fascicolo “Studiare bene” offre la sintesi dei principali argomenti di studio di Storia, Geografia, Scienze e Matematica;
– le schede nel fascicolo “Costruisco per imparare” attivano processi motivazionali e di memorizzazione chiamando in gioco la manualità degli alunni.

L’insegnante ha a disposizione differenti sussidi per coinvolgere gli alunni nel rispetto delle loro specificità di apprendimento, offrendo a ciascuno e per ciascun contenuto modi alternativi (o complementari) per memorizzare, mettere in relazione, sintetizzare, verbalizzare e/o rappresentare quanto studiato.

Gli alunni si avvieranno quindi alla costruzione del proprio metodo di studio seguendo e imparando a utilizzare strategie diverse, a diversi livelli di conoscenza e approfondimento.