Sussidi per docenti


Costruire e certificare competenze con il curricolo verticale nel primo ciclo
Rizzoli Education

fascicoli e webinar a cura di Roberto Trinchero.

La didattica per competenze è un orientamento didattico che risponde all’esigenza di formare cittadini responsabili e lavoratori competenti, chiamati a realizzare un’autoformazione continua. Insegnare per competenze significa proporre contenuti non da ripetere, ma da usare. La competenza si manifesta infatti quando un soggetto mobilita, attiva, integra, coordina, orchestra un complesso di elementi per affrontare e risolvere situazioni di vita reali ed è per questo che è compito precipuo del sistema educativo di istruzione e oggetto delle certificazioni fondamentali dei risultati.

Rizzoli Education propone sull’argomento due fascicoli e una serie di webinar gratuiti dedicati al primo e al secondo ciclo di studi, realizzati in collaborazione con Roberto Trinchero, docente di Pedagogia Sperimentale e Metodologia della Ricerca Educativa presso l’Università degli studi di Torino e riconosciuto esperto di didattica per competenze.

Vai al sito dell’editore >

Fare didattica nella classe multimediale
Giunti Scuola

Dall’esperienza al modello

Come impattano le nuove tecnologie digitali nel fare scuola? Quali strumenti usare e quali scelte metodologiche adottare? In questo volume, che si basa sui risultati di una ricerca promossa dall’INDIRE, in collaborazione con l’università ”La Bicocca” di Milano e con il supporto di importanti aziende del settore tecnologico, si danno risposte chiare e documentate a queste domande. Il libro che nasce dai risultati di un setting tecnologico per lo sviluppo di attività didattiche collaborative, che si è svolto presso l’Istituto Comprensivo di Montelupo Fiorentino (FI). Sono presenti la documentazione dell’esperienza, commenti e riflessioni di docenti di Pedagogia su un modello d’insegnamento adatto ai ”nativi digitali”. Prendendo, infatti, le mosse da un’ampia documentazione dei risultati della ricerca, gli autori propongono un modello operativo per la costruzione della classe tecnologica nella scuola primaria e secondaria di primo grado, associando indicazioni di tipo tecnico a raccomandazioni di natura metodologico-didattica utili a chi vuole affrontare in modo consapevole e globale l’approccio all’uso dei nuovi media nell’ambiente educativo.

Vai al sito dell’editore >

Kit per l’ADHD
Giunti Scuola

Iperattività e disattenzione

Il Kit per l’ADHD è pensato per specialisti, insegnanti di sostegno e operatori che si occupano di ADHD e che lavorano con bambini e ragazzi disattenti, irrequieti e/o iperattivi. Permette di valutare le difficoltà di attenzione e iperattività e di strutturare percorsi di intervento e potenziamento.

Il kit comprende:
Una GUIDA ALL’USO che fornisce le informazioni utili per conoscere l’ADHD e per strutturare un percorso completo dalla valutazione all’intervento, illustrando gli strumenti utilizzabili nell’assessment dell’ADHD fornendo le indicazioni per realizzare un intervento.
Un volume STRUMENTI DI VALUTAZIONE per inquadrare le difficoltà presentate dal bambino o ragazzo e per capire quali sono le aree più problematiche dove intervenire. Permette di ottenere molteplici informazioni su aree diverse e di compilare un Report generale utile a tracciare il profilo funzionale del bambino.
Un volume MATERIALI PER L’INTERVENTO per progettare percorsi di intervento e di potenziamento mirati e specifici, che sono particolarmente utili nell’affiancamento del bambino/ragazzo mentre frequenta la scuola primaria e quella secondaria.

Vai al sito dell’editore >

Il PDP. Come e cosa fare
Giunti Edu

Indicazioni metodologiche e operative per la compilazione del Piano Didattico Personalizzato – Modelli di riferimento ed esempi concreti – Con una raccolta ragionata dei modelli di PDP dei maggiori esperti.

La Guida si rivolge a insegnanti e dirigenti della scuola primaria e secondaria e fornisce indicazioni di natura metodologica e operativa su quando e come elaborare un PDP in relazione alle diverse casistiche dei Bisogni Operativi Speciali.
In particolare, contiene una raccolta ragionata di PDP specifici per DSA, ADHD e altri BES, curati dai massimi esperti fra cui Giacomo Stella, Cesare Cornoldi, Daniela Lucangeli e Daniele Fedeli.
Inoltre, a partire dal modello proposto dal MIUR, si forniscono orientamenti metodologici per consentire ai docenti di personalizzare l’elaborazione del PDP in base al proprio contesto di riferimento.
Completa il tutto un glossario di termini specialistici, tra cui quelli clinici legati ai disturbi e alle difficoltà, utile per comprendere diagnosi e certificazioni e funzionale alla stesura del PDP.

…e in più le Espansioni Online con:
– la normativa di riferimento e i modelli di PDP del MIUR per la scuola primaria e secondaria;
– tutti i modelli esemplificativi proposti nella Guida in formato PDF editabile.

Vai al sito dell’editore >

Allenamento alla produzione del testo scritto
Giunti Edu

Schemi facilitati e schede di esercitazione pronte all’uso per le classi 3°-4°-5° della scuola primaria

Il volume propone un percorso di potenziamento delle abilità di scrittura utile per tutta la classe e in particolare per alunni con DSA e Bisogni Educativi Speciali, attraverso attività mirate a seconda delle diverse tipologie testuali. Questo percorso, basato su un modello che evidenzia una serie di componenti tra cui, in particolare, quelle cognitive e metacognitive (dalla generazione di idee alla sensibilità al tipo di testo), si colloca all’interno di un progetto avviato con la pubblicazione della Guida ”Disturbi e difficoltà della scrittura” a cura del Prof. Cornoldi.

Il volume è suddiviso in tre sezioni:

  • Schemi facilitanti: schemi e scalette di facilitazione procedurale per la stesura di testi narrativi, informativi e regolativi, che aiutano gli alunni nel processo di costruzione dei diversi tipi di testo. Completa la sezione uno schema sull’uso della punteggiatura, strutturato come agile strumento di consultazione da utilizzare durante la produzione dei testi.
  • Percorsi di approfondimento: tre percorsi autoportanti su altrettanti generi testuali: la lettera, il giornale e il giallo. Ciascun percorso propone una scheda introduttiva, che aiuta il docente a programmare il lavoro; materiali per l’alunno utili a richiamare la struttura e le caratteristiche del tipo di testo in oggetto; schede per esercitarsi nelle attività.
  • Schede di esercitazione: materiali aggiuntivi con livelli diversi di difficoltà, che possono essere utilizzati soprattutto nel caso di classi eterogenee con alunni in difficoltà, non italofoni o particolarmente dotati e competenti.

È utile per:

  • strutturare percorsi di potenziamento delle abilità di scrittura da proporre a bambini dai 7 agli 11 anni, in particolare a quelli con DSA e Bisogni Educativi Speciali;
  • aiutare il bambino con difficoltà a sviluppare abilità di produzione scritta tout court attraverso un lavoro trasversale su generi e tipologie testuali differenti.

Vai al sito dell’editore >

Link Utili
  • Corsi

    Tutte le date degli appuntamenti

  • Sussidi per docenti

    Le pubblicazioni sulla formazione